LOADING...
Verifica Disponibilità
1

Quali sono le spiagge più popolari di San Teodoro?

Prima di tutto occorre sapere che qui ci sono ben 37 chilometri di costa che si alternano fra scogliere granitiche e arenili di fine sabbia bianca, ogni spiaggia ha la sua peculiarità ma tutte hanno in comune l'acqua limpida, i bassi fondali e l'assenza di correnti.

Inoltre grazie al clima gradevole di San Teodoro puoi trascorrere giornate al mare anche nella bassa stagione, programmando il viaggio in base alle tue esigenze. La nostra panoramica sulle spiagge più celebri vuole essere un invito a provare di persona ciò che la natura ha donato a questo luogo incredibile, la libertà di restare incontaminato.

La Cinta

È la spiaggia più nota di San Teodoro ed è anche la più vicina al borgo. È lunga 5 km, il fondale privo di scogli degrada dolcemente e inoltre La Cinta è caratterizzata da una fitta vegetazione che ti accoglierà con i profumi del ginepro, del giglio marino e dell'elicriso. Il paesaggio è definito dalle dune di sabbia sottile e dall'Isola di Tavolara all'orizzonte.

L'Isuledda

Un piccolo gioiello a sud di San Teodoro; questa spiaggia ha una sabbia dai granelli più grossi, qualche scoglio ai lati (ideali per chi pratica snorkeling) e un laghetto salato alle spalle. I ginepri secolari disegnano il profilo di Punta dell'Isuledda, nome completo di questa meta per veri intenditori.

Lu Impostu

In passato qui avvenivano scambi commerciali con l'entroterra, oggi la spiaggia di Lu Impostu vanta oltre alla nitidezza delle acque alcune peculiarità nella vegetazione. Qui, infatti, troverai piante di mimosa, cardi marini e gigli selvatici. La spiaggia è dotata di ampio parcheggio, comodo per chi si sposta in auto o camper.

Cala Brandinchi

Sai che Cala Brandinchi è chiamata anche Tahiti? Sì, resterai senza parole dopo aver visto le sue acque turchesi e la sabbia bianchissima a ridosso di una splendida pineta. Potrai passeggiare a lungo in acqua per via dei suoi bassi fondali e scoprire le infinite sfumature del paesaggio circostante.

Cala Girgolu

Pensa a delle scogliere di granito rosa modellate dall'erosione in forme evocative: questo è lo scenario che ti dà il benvenuto a Cala Girgolu, dove le calette sono attorniate da ginepri e dalle fragranze della macchia mediterranea. Questa spiaggia è celebre per la roccia granitica a forma di tartaruga, un'opera d'arte della natura.

Puntaldia

Puntaldia è una piccola spiaggia molto frequentata da chi fa windsurf e diving, inoltre nelle vicinanze c'è anche un campo da golf a 9 buche. Il nome significa “punta della guardia” a sottolineare la rilevanza strategica della sua posizione. Puntaldia è una valida soluzione per chi desidera coniugare relax e attività sportive.

Capo Coda Cavallo

Bastano pochi minuti di passeggio per raggiungere il punto panoramico di Capo Coda Cavallo e colmare lo sguardo di nuove emozioni: la spiaggia si trova a nord di San Teodoro e si affaccia sulle isole di Proratora, Molara e Tavolara. Cala d'Ambra La spiaggia di Cala d'Ambra è raggiungibile a piedi da San Teodoro percorrendo un viale alberato con comode panchine all'ombra. Qui i fondali sono in parte rocciosi, piuttosto differenti da quelli delle altre spiagge. La sabbia ha un colore ambrato, da cui deriva il nome della Cala, consigliata per una sosta veloce prima di visitare il borgo.

Le Farfalle – Cala Suaraccia

Questa caletta è circondata da una vegetazione molto folta, perciò è particolarmente indicata nelle giornate più calde. La sabbia chiara con sfumature di grigio e il mare color turchese allieteranno le tue soste in spiaggia, inoltre nelle vicinanze della Cala c'è una scuola di sub che organizza immersioni e corsi per neofiti ed esperti.

Punta Molara

Se desideri abbinare il relax di una spiaggia piccola e mai affollata con un'escursione naturalistica, scegli Punta Molara: potrai vedere i giardini della macchia mediterranea ricchi di fiori e piante molto rare, ammirare il fondale popolato di pesci e tuffarti dalle scogliere che si alternano con i tratti sabbiosi dell'arenile.

Quali sono le isole più belle vicino San Teodoro?

Isola di Molara

Chi viene in vacanza a San Teodoro non può dimenticare di vedere i suoi gioielli naturali: fra questi c'è l'Isola di Molara, parte del parco marino protetto con l'Isola di Tavolara e la penisola di Coda Cavallo. Molara ha una forma rotondeggiante ed è visitabile solo su richiesta perché è di proprietà privata. Le peculiarità dell'isola sono le rare specie di uccelli marini come il falco pellegrino, la vegetazione ricca di castagni, lecci e ginepri, la presenza di spiagge sabbiose e con piccoli ciottoli.

A est della Cala di Chiesa, una delle spiagge più ampie, si erge lo scoglio del Dinosauro, una scultura naturale opera dell'erosione del vento e del mare. Nella costa sud si trova una delle più originali attrattive dell'isola, le Piscine di Molara: si tratta di meravigliose piscine naturali dalle acque trasparenti e turchesi, un dono della natura che vale il viaggio in Sardegna.

Isola di Tavolara

L'Isola di Tavolara è raggiungibile in traghetto da Porto San Paolo e si nota facilmente da San Teodoro poiché è un massiccio calcareo a picco sul mare. È la punta di diamanta del parco marino protetto ed è di proprietà della famiglia Marzano. Lasciati sorprendere dalla spiaggia dello Spalmatore di Terra, attorniata dalla natura selvaggia, ed esplora le parti visitabili dell'isola il cui habitat differisce dal resto della Sardegna proprio a causa degli scarsi interventi dell'uomo nei secoli.

Una delle poche eccezioni al silenzio e al dominio delle bellezze naturali è il festival di cinema che si svolge ogni anno a luglio, Una Notte in Italia, interamente dedicato al cinema italiano

Chiama
Prenota
Chiudi

Login

Chiudi

Language